Indagini XRF

Le Indagini XRF

Lo spettrometro con fluorescenza a raggi X del DELTA è un potente analizzatore XRF concepito per analisi ambientali complete di contaminanti metallici in suoli, sedimenti, liquidi, tamponi con polveri e filtri. Questo potente e resistente analizzatore XRF portatile a performance elevata, con sistema hot swap per le batterie, permette un uso intenso e continuo ovunque ci si trovi.

campionamenti

Il DELTA può essere usato per identificare e quantificare il piombo (Pb), l’arsenico (As), il mercurio (Hg), il cromo (Cr) e altri metalli contaminanti in maniera veloce e precisa.
Il DELTA può essere usato ovunque per ottenere velocemente dei risultati di analisi nella qualificazione di siti, nella valutazione di proprietà, nella tracciabilità di contaminanti, nell’identificazione di rifiuti pericolosi, nel monitoraggio del recupero di siti e nelle verifiche di conformità normative.
Richiedendo una preparazione minima o nulla dei campioni, l’analizzatore per l’ambiente DELTA rappresenta lo strumento più innovativo per indagini ambientali su ampie zone e per analizzare campioni come: suolo imbustato, sedimenti, carotaggi, liquidi, tamponi con polveri, superfici e filtri.

campionamenti

Il Metodo US-EPA 6200 è stato inizialmente sviluppato alla metà degli anni 90’ ed è ancora largamente diffuso internazionalmente per metodi XRF in-situ (palmare) ed intrusivi (portatile). Esso rappresenta un metodo di base per gli analizzatori portatili XRF per l’assicurazione qualità. Include la verifica della taratura, la determinazione della precisione dello strumento, l’accuratezza e i limiti di rilevabilità per creare un metodo XRF standard da usare sul campo. Seguendo il metodo si riducono gli errori da campionamento, incrementando il numero e la qualità dei campioni analizzati per migliorare la qualità generale dei dati. I metodi di analisi XRF di questo tipo prevedono l’impiego di campioni di suolo ricavati in-situ, imbustati e già preparati integralmente. Il Metodo 6200 raccomanda la conferma del 5-10% di campioni analizzati da un analizzatore portatile XRF mediante un metodo EPA da laboratorio. In generale, questo metodo raccomanda la tecnologia XRF come soluzione veloce, potente e economicamente vantaggiosa per la qualificazione di aree, traendo beneficio da una migliore analisi sul campo, in modo da ottenere una comprensione più completa del sito da ispezionare.

campionamenti

Share Button
Scritto in Analisi Chimiche, Gestione del Territorio, Idrogeologia, Indagini ambientali, Novità, Ricerca Scientifica con tag , , , , . Salva nei preferiti permalink.

Replica

Il vostro indirizzo email non viene reso pubblico.

Potete usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

FrenchEnglish